Coloro che hanno i lumi se li scambino a vicenda (Platone, “Repubblica”)

Dino Marasà, di formazione scientifica e umanistica, grecista e neogrecista, traduttore. Dopo una breve carriera come web publisher, riscopre la passione per l’arte e da un decennio, si occupa di recensire l’operato degli artisti. Inizia come critico d’arte nel 2007 collaborando con la casa editrice Centro Diffusione Arte di Palermo (poi EA Editore). Nel 2014, fonda la Studio Byblos, casa editrice internazionale.A metà del 2015 interrompe la propria collaborazione con la EA Editore per dedicarsi alla Studio Byblos. L’intento è quello di dare il massimo impulso alla condivisione sovranazionale della cultura e dell’arte. Oltre ad aver scritto in circa dieci anni tante recensioni su artisti italiani ed esteri, ha anche tradotto in italiano, dal greco moderno, “Posso anche senza Euro”, un saggio del giornalista greco Andreas Roumeliotis, che descrive con obiettività la crisi greca e le sue motivazioni. Si è anche occupato di scienze astronomiche e matematiche. Molte recensioni critiche di Dino Marasà possono essere trovate cercando su google il suo nome.

Di Dino Marasà si parla anche ai seguenti link:

Le ultime pubblicazioni (2016 – 2017) di Dino Marasà come editore ed autore:

  • Polychromia 2016 – Themart
  • Grand Budapest Art Show 2016
  • 1st Prince of Salina Gattopardo International Exhibition General Catalogue of the Maestros

Le ultime pubblicazioni (2016 – 2017) di Dino Marasà come editore:

  • “Racconto dell’uomo felice” di Antonino Sergi (Il Sognatore)
  • “La città dell’anima” di Michele Basso
  • “Sognare a Caronia” di Santina Folisi